30 settembre 2008

Umorismo noir.


Magari potrei vedere se con Linus funziona...
O questo o gli dico che sono incinta.
Chissà che faccia fa mentre gli viene un infartino!
Sono proprio perfida...

Notte al museo: origini del male.

Parlando ieri sera con Linus del post "scientifico/sociologico" sulle varie specie di uomini viscidi, dopo avermi dato della misandria e io avergli dato del misogino, mi ha posto un quesito che, mi scoccia un po' ammetterlo, potrebbe essere interessante.
Perché ci sono uomini così?
Da dove nascono?
Mi si è insinuato allora il dubbio che forse la causa di questo abruttimento dell' uomo potrebbe, e dico potrebbe, essere la donna (mamma, fidanzata,...).
Almeno in parte.
Io sono femminista dentro, sono sempre dalla parte delle donne, odio i luoghi comuni che ci affibbiano: "donna al volante pericolo costante", "la donna è brava a fare la calzetta", salari diversi, posti auto più larghi, ...
Tutto ciò mi fa veramente vomitare.
Ma, mi duole ammetterlo, le donne sanno essere veramente stronze.
Stronze come nessun altro al mondo.
Vedete, io (che come sapete, sono l'essere più fortunato sulla faccia della terra), oltre che essere incappata negli uomini più stronzi, ho avuto anche il piacere di avere a che fare con le donne peggiori.
Anno 2003, io innamorata di tal David, usciamo assieme, tutto bello, tutto romanico, tutto carino, ci divertiamo un sacco, tanto tempo assieme... facciamo un corso di inglese assieme. Con noi c'è pure Maria Grazia. Prima impressione: la odio. Poi sembra simpatica, mi ricredo, anzi quasi mi sento in colpa per aver pensato male di lei.
Due mesi dopo David mi dice che si è innamorato di Maria Grazia.
Fin qui niente di male, succede...
Sapete come e perché si è innamorato di Maria Grazia?
Quella gran stronza si è fatta trovare nuda in camera sua e lui...
E lui è un uomo.

Forse è vero che come ci sono gli uomini bastardi così ci sono le donne infide e, essendo geneticamente più intelligenti degli uomini, possiamo fare molto più male di loro.
Ma chi ha dato il via a questo circolo vizioso?
Della serie è nato prima l' uovo o la gallina?
Gli uomini bestia di oggi hanno creato le donne virago?
Le donne senza scrupoli del 2000 hanno reso così drammaticamente insicuri gli uomini?
Ai posteri (e a voi) l' ardua sentenza...
Se questo fosse un incidente e io un assicuratore, darei un bel concorso di colpa.

PS: Maria Grazia, la brutta pu....a, si è presa un bello schiaffo in faccia da parte mia.
Mentre David, poverino, mi fa solo pena e, con un bel sorriso stampato sulla mia facciotta, non posso dirgli altro che: TE LA MERITI TUTTA!
Ancora oggi la odio.


PS2: Da ieri sto intrattenendo un interessantissimo e divertentissimo scambio epistolare con Linus.

29 settembre 2008

L' amore è...

«Perché andare a cercare degli hamburger, quando in casa ho una magnifica bistecca?»


Paul Newman e Joanne Woodward, sposati dal 29 gennaio 1958 al 27 settembre 2008.

Si sono detti "Lo voglio e lo voglio finché morte non ci separi".

E poi mi dicono che non devo credere alle favole...

Una notte al museo

Ieri sera, mentre ero al Blue Inn, ho avuto il piacere di imbattermi in due odiose categorie testosteroniche.
Entrambe viscide.
C' era l' uomo/papà, nel senso che poteva avere l' età del mio papino, che importunava diciottenni con frasi del tipo: "hai un sorriso che illumina tutta la stanza..." e queste perle le diceva mentre le spostava una ciocca di capelli dal viso.
La ragazza era piuttosto inkazzata.
Oppure se ne stava seduto su una sedia a gambe larghe e ti fissava con sguardo da porco... BLEAHHHH!!!!
Mi sono imbattuta in tre ragazzi della peggiore specie: infimamentedotati.
Questi "uomini" si contraddistinguono perché solitamente hanno un macchinone di quelli bassi e lunghi ma con solo 2 posti dentro (della serie tutto fumo e niente arrosto...), scarpe spopositatamente lunghe (compensazione), quintali di gel nei capelli e petti glabri che spuntano da camicie tatticamente e casualmente lasciate sbottonate fino a metà.
Li vedi in gruppo e, o si raccontano vicendevolmente conquiste o commentano malignamente ragazze che non gliela daranno mai o organizzano tattiche di attacco: "ieri sera sono stata con una, l' ho fatta urlare...", " Quella è carina, ma a me le bionde non piacciono e ha il culo grosso" (questa era una bellissima ragazza, e il suo commento faceva tanto la volpe e l'uva), "Quella è carina, guarda che tette, adesso le vado vicino e le offro da bere e dopo vedi come me la cucino".
A questa frase, giuro, ho avuto un conato di vomito.
E non era legato al troppo vino!
Meno male che non tutti i maschietti sono così.
Se no ieri sarei andata drittadritta su un ponte a buttarmi giù!
...Come sono fiduciosa nel mondo...

Nelle mie vene: vino!

Stamattina non ho sentito la sveglia...
Ho aperto un occhio alle 8.22.
Io devo essere a lavorare ai 45.

Tutto ciò è una conseguenza dl week end assai impegnativo che si è appena concluso.

Venerdì sera: concerto dei REM (ebbene sì, dopo Verona ho voluto fare il bis!!!) con Simon.
E' stato mooolto bello, Michael un fenomeno... peccato che invece che essere all'arena ero in un pietoso palazzo dello sport.
Dopo il concerto mi chiama Linus che era al Dragon con gli altri ragazzi e chiede di raggiungerlo.
E allora Dragon sia!
Incontro tutti gli amichetti che non vedevo da taaanto, chiacchiere, Mojito, chiacchiere, Mojito, chiacchiere, Mojito...
Alle due decido di abdicare, sabato mattina la sveglia è all' alba!

Sabato, ore 8.30: DRIIIIINNNN
Io odio la sveglia...
Cose da fare: doccia, vestizione, comprare ingredienti per torta fallica per addio al nubilato di un' amica, andare al sexy shop a comprare cazzate sempre per l' addio al nubilato, preparare fascia da miss con scritto "MISS - SPOSO!! / FINALMENTE!?!".
Una bella giornatina tranquilla!
Fatte tutte queste cose vado alla cena.
Una serie infinita di cacchiate dette, porcate indescrivibili, vino che scorreva nemmeno a fiumi ma a lago Michigan, poi ancora cacchiate e porcate.
D' altronde 15 donne in giro da sole... cosa possono mai fare???
A fine serata ci hanno raggiunto il futuro sposo, il testimone dello sposo e un altro amicone.
La conversazione si è spostata su Linus, sul suo zucchino e sul fatto che fosse giunta loro voce di una sua presunta omosessualità.
Io smentisco a gran voce!!!!
NON E' GGGEEEIIIII!!!
Apro una parentesi nonostante io veda già la faccia che farà GrandeAmica quando la leggerà: al sexy shop sono andata con Linus.
Esperienza mooolto interessante!

Domenica: sveglia alle 10.30 (AAAAAAAAA) per partecipare alla colazione familiare.
Dopo la colazione mi accascio sul divano fino ad ora di pranzo.
Dopo lo svaccamento pre cibo è arrivato il cibo!
Lasagne, parmigiana, costolette di maiale cotte nel vino,...
ABBIOCCO TOTALE!
Crollo sul letto alle 14.30 e cado in coma fino alle 16.30: Linus mi chiama.
"Stasera le mie cugine vanno a mangiare al Blue Inn e mi hanno chiesto di dirlo anche a te (io ste cugine mai le ho viste in vita mia...)".
"Ok, va bene. Tanto non avevo altri impegni".
Ore 19.00 passa da me.
Io, da donna verace, sono in ritardo.
Con soli 10 minuti eccomi pronta e scintillante!
Via sulla Brum verso il locale.
Arriviamo puntuali e praticamente in contemporanea con le cugine e con i loro amici.
Tutti molto simpatici!
Unico problema: tutti Virtussini.
Mi è toccato fare 2 urli e rimetterli in riga... che pazienza!
Poi altro cibo e 2 bottiglie di vino rosso e due bottiglie di vino bianco: il vino bianco l' abbiamo bevuto solo io e Linus!
Poi abbiamo fatto quattro salti e poi, a mezzanotte, a casina.
Bella bella bela allegrotta.
Mi infilo sotto le coperte con il lettore DVD, all' interno il miglior film di tutti i tempi ;) "Zoolader".
Stamattina, alle 8. 22, avevo ancora gli occhiali addosso e Zoolander era finito.
Meno male che so come va a finire...

26 settembre 2008

Macedonia / Fruit salad

Sono alla frutta!
Giuro!
Veramente mi sento quasi più una macedonia.
Ho appena prenotato l' albergo.
http://www.park79.com/
Operazione che definirei elementare.
Nome, cognome, check in, check out, n. di camere, n. di adulti, n. carta di credito, etc etc.
Nell' ordine, dopo aver ovviamente comfermato la prenotazione, mi sono accorta di:
- aver sbagliato a scrivere il mio cognome
- aver sbagliato a scrvere il mio indirizzo e mail
- aver sbagliato il numero civico di casa mia.

A tali errori sono seguite altrettante e mail di scuse e correzioni.
Nell' ultima gli ho proprio scritto: Sono mortificata...
Penseranno che sono una stupida rincocottita.

Ancora devo arrivare nella BigApple e già la mia fama mi precede.

My name is Sally, I am 27 years old and I' m a disaster.
... potrei farmici una maglietta ...

Quando quando quando...

L' altra sera, mentre parlavo con GrandeAmica, è venuto fuori il discorso Linus.
Mi ha detto: "Ancora ci vediamo con questo Linus?"
Sì.
Perché non riesco a pensare di escluderlo.
Perché ancora spero.
Perché sono un' imbecille.
Perché, nonostante tutto, continuo a dargli nuove occasioni.
Perché mi manca se non lo vedo.
Perché mi piace stare con lui.
Perché sono drammaticamente e inconsolabilmente innamorata di lui.


E non so come fare ad uscire da questo tunnel.

25 settembre 2008

I want to be a part of it ...

Cari miei, la qui presente Sally, dal 30 dicembre 2008 al 6 gennaio 2009, si troverà nella città che non dorme mai, camminerà sugli stessi marciapiedi di Carrie&Co., farà colazione da Starbucks (cercando di non pensare che le fa schifo la brodaglia americana), farà shopping da Saks Fifth Avenue e Macy's, si fingerà intellettuale al Met, passeggerà sorseggiando caffè (BLEAH) a Central Park e aspetterà la mezzanotte a Times Square.
Ma, soprattutto, spererà di trovare il suo Mr. BIG!!!


PS: ho scritto un post in terza persona... credo che prima di tutto debba cercare un aiuto psicologico!!

24 settembre 2008

What a hunk!

Ecco cosa mi farebbe bene... e non parlo del profumo.

Né di stare sotto i riflettori.

Vedete voi!

Giramenti

Ho letto sul blog di Carosella (http://lacarosella.blogspot.com/) un bellissimo e poeticissimo post sul movimento.
Tutto che gira e si muove.
Tutto scorre, nulla si crea nulla si distrugge...
Conclude così: "Ogni cosa gira insieme e tutto gira."

E' verissimo!
A me infatti girano spesso i maroni.

Tango analogico

Ieri sera sono ufficialmente ricominciate le lezioni di tango.
Era da un bel po' che non ballavamo e, mi spiace ammetterlo, si vedeva.
Ho visto pezzi di legno muoversi mooolto meglio di noi.
Un mio grande difetto è che, anche se non lo do a vedere (forse), non mi piace arrivare seconda né nello sport (ma ahimè Dio non mi ha dotato di grandi doti atletiche...) né nei giochi (carte, società,...) né, soprattutto, nel Tango!!
Quindi il mio proposito per il mese di ottobre è questo: tornare ad essere tra le prime della classe e mandare a cagare le nuove coppia di stronzi che si sono insinuata nel nostro corso (occupando anche un sacco di spazio in pista!).
Ce ne sono di maledettamente brave!
BASTARDI!

PS: abbiamo imparato un passo nuovo e, mentre io ero convinta che Linus sbagliasse perché mi si chiudeva addosso, lui era convinto che fossi io a spezzare la schiena e quindi il movimento.
A questo giro avevo ragione io!
Tobias, guru del tango nonché nostro insegnante, gli ha detto di sostenermi invece che schiacciarmi.

Il tango è drammaticamente pieno di analogie con la mia vita...

23 settembre 2008

Che delirio...

Oggi è una giornata infernale!

A lavoro mille pippe da risolvere, correre da miliardi di parti... 2 maron!
Nel po' di tempo libero ho cercato il volo per la grande mela e l'ho trovato!!! Solo che non ho potuto prenotarlo perchè non avevo con me il passaporto e fino a domani non credo di avere il tempo materiale per fare la prenotazione.
Ancora un po' e per partire mi chiedono anche quante volte vado in bagno al giorno...
Per concludere in bellezza ho litigato con la grande Mami.
Io le voglio bene ma giuro che certe volte l' ammazzerei volentieri.
Ci sono giorni in cui è IMPOSSIBILE dialogare.

Ha ragione lei.
Punto.

Siccome sono troppo nervosa vi lascio questa vignetta per farvi capire il mio umore odierno.

GRRRRRRRRRRRRRRRR

22 settembre 2008

San Maurizio Martire: 22 settembre

San Maurizio martire da Tebe
San Maurizio era nato a Tebe ed era capo della legione tebea che venne martirizzata durante la decima persecuzione. Questa legione era formata da 6666 soldati, di origine egiziana. La legione prestava servizio normalmente ai confini orientali dell'impero, ma dovendo Massimiliano contrastare gli attacchi dei Marcomanni, la fece trasferire in Gallia.
Quando l’esercito giunse presso le Alpi, nella zona del Vallese, la legione ricevette un ordine imperiale al quale non volle obbedire, due sono le versioni, secondo una prima l'imperatore ordinò ai legionari di giurare fedeltà all'impero sull’altare delle divinità, la seconda invece racconta che alla legione fu chiesto di scovare i cristiani che si nascondevano nella zona.
I soldati, che erano quasi tutti cristiani, si rifiutarono di obbedire e l’Imperatore diede ordine che fosse ucciso un soldato ogni dieci.
Né la prima né la seconda decimazione fece cambiare idea ai soldati. Allora Massimiliano ordinò lo sterminio, al quale sopravvissero pochissimi uomini, tra questi s.Alessandro, Cassio, Severino, Secondo e Licinio che ripararono in Italia.
Una leggenda dice che il sangue dei martiri fu raccolto e conservato in un vaso da San Martino.
La località in cui avvenne il martirio di San Maurizio e tutta la legione tebana era presso Agaunum, l'odierna St.Maurice nel Vallese (Svizzera).
San Maurizio Martire da Bologna
Maurizio nacque a Bologna nel lontano 5 giugno 1954.
Ebbe un' infanzia felice con le sorelle il pulcino Pirri (animale domestico del giovane).
All' età di 25 anni incontrò una bellissima Musa dai capelli lunghissimi e, a suo dire, con due tette così.
La carne cedette e i due si innamorarono.
Si innamorarono così tanto che, appena un anno dopo, decisero di sposarsi!
Cinque mesi di matrimonio (fate voi i conti...) venne benedetto dalla nascita di un meraviglioso fiore: IO!!!
Passò anni d' incanto, la moglie pettoruta lo adorava, il fiore lo adorava.
D' altronde si sa, 3 è il numero perfetto!
Il 9 novembre 1989 venne "benedetto" dalla nascita di un mostriciattolo: Sister.
Da quel momento le cose cambiarono, le sue tre donne sembravano dei piccoli uccellini nel nido in attesa di essere sfamate, sempre bisognose di qualcosa: grembiuli, cartelle, giocattoli, gioielli, borse, vestiti,...
All' allegro terzetto, nei primi anni '90, si aggiunse anche la suocera.
Chiamata "Dottoressa" in quanto moglie del dottore (il mio nonnino!!), che, purtroppo, lo lasciò solo in questo Harem.
La situazione si stava facendo drammatica!
Più volete è stato sul punto di cedere, ma la sua grande forza e il suo amore per le "sue donne", come ci chiama lui, non lo hanno mai fatto mollare e, ancora oggi, tiene duro.
E se la cava alla grandissima!!
Al momento è in attesa di diventare San Maurizio Martire del 2000.

Parenti serpenti / cugini cretini!

Sabato pomeriggio: matrimonio di mio cugino.

Alle 15.50 arrivo alla Chiesa dove inizio a intravedere zii, cugini, parenti vari ed eventuali che non vedo da millenni.
Baci, abbracci, domande di rito, complimenti di rito,...
Arriva la sposa, veramente BELLISSIMA, e ci accingiamo ad entrare.
Vengo arpionata da mia zia (madre dello sposo, sorella del mio papi) che mi dice allegramente e trafelata, consegnandomi in mano un oscuro libretto: "Ciao tesoro, dopo leggi durante la S. Messa!"
COSA????
COSA DEVO LEGGERE????
DIMMELO!!!!
AIUTATEMI!!!
Ovviamente mia zia se n'è già bella che andata e io rimango lì, come una pirla, come al solito, non sapendo che cacchio fare.
Me ne vado tristemente alla panca pregando in un miracolo, in un' illuminazione divina,... ma niente.
A un certo punto il prete finisce di leggere e cala il silenzio.
Mia zia mi guarda in cagnesco e capisco così che è il mio momento.
Già sudavo per l' agitazione, leggere in pubblico non è mai stata la mia più grande aspirazione.
Arrivo al leggio e attacco a leggere la Prima lettura.
Fine.
Silenzio.
Nessuno che faccia il gesto di raggiungermi per darmi il cambio per leggere il Salmo Responsoriale.


MERDA!

Ricomincio a leggere.
Rifinisco di leggere... ancora niente.
Vado alla riga dopo e inizio a leggere: Seconda Lettura.
Dopo 6/7 parole lette mi sento ticchettare la spalla, mi giro e TADAAAAAA il prete che mi guarda e dice: "Chi deve leggere la seconda lettura?" e io, color peperone e con i sudori ghiacciati, rispondo: "mmmm, sempre io credo..." alche il prete mi guarda e mi dice: "Allora stai sbagliando lettura!"
AAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
Ma perché a me?
Perché riesco a far ridere anche gli sposi che invece dovrebbero essere un fascio di nervi e tesissimi?????
Insomma, quello che io avevo era il libretto con tuuuutte le Letture possibili per la cerimonia nuziale... peccato che nessuno mi avesse detto quale fosse la Seconda Lettura scelta dagli sposini!
Già avevo istinti omicidi verso mia zia, deve solo ringraziare il mio imbarazzo che mi ha bloccato.
Comunque, una volta che l' assemblea ha finito di sbellicarsi, ricomincio a leggere il testo giusto e dopo me ne torno mesta mesta alla mia panca.
Mai che ci fossero delle pale a portata di mano quando servono!

E così che inizia il "mio" matrimonio... vedrete che non migliorerà!

Il resto della cerimonia procede liscio come l' olio (anche perché io me ne sto buona al mio posto).
Andiamo alla villa per il rinfresco: un posto meraviglioso!!
Praticamente in centro a Bologna, con un parco da urlo e gli interni da rimanere a bocca aperta!
Fatto sta che arriviamo lì e c'è già ogni ben di Dio come aperitivo... Maronnaa!
Alle 20 in punto siamo seduti a tavola e parte la cena vera e propria. Non sto a elencarvi tutte le portate se no rischiamo di fare notte!


Ore 21.30: mi chiama Linus

"A che punto sei?"
"Tra un mezzora ci sarà la torta. Tu?"
"Sono in centro. Magari tra un po' ti passo a prendere lì così se ti va andiamo a fare un giro!"
"Vedi tu, io non mi posso di certo muovere finché non c'è stato il taglio della torta, le foto di rito e tutti i miliardi di saluti."
"Ok, al massimo ti aspetto in macchina."
"Ok! A dopo."
"A dopo."
Dopo 15 minuti, mentre sono a tavola a chiacchierare con i miei cugini, viene mia madre che mi dice che Gian è fuori.

VOGLIO MORIRE!
Aveva detto che sarebbe rimasto in macchina!!
Mio cugino (lo sposo) è ubriachissimo.
Appena lo vede gli corre incontro, lo abbraccia, gli dice che sono la cugina preferita, che sono una bravissima ragazza, che è fortunato ad avermi accanto, che è già di famiglia e deliri simili.
Io, mentre accadeva questa scena pietosa, cercavo.
Cercavo...
O una presa per infilarci due dita, un terrazzo da cui buttarmi, una lametta...
Dopo questo allegro siparietto finalmente arriva il momento del taglio della torta.
Linus continua a chiacchierare amabilmente con le mie zie, cugini, genitori e chiunque altro della mia famiglia.
Io ribollivo di rabbia e vergogna.
MA VUOLE ESSERE ADOTTATO?
Che si facesse ben le famiglie sue...


Questo è stato il mio sabato.
Un giorno di ordinaria follia.

19 settembre 2008

Le stelle e i tre testicoli

Questo è l' oroscopo della settimana per i pesci (mio sfigatissimo segno zodiacale) di Rob:

In un articolo sull'Independent, Archie Bland racconta un episodio accaduto ai genitori di Gore Vidal. Subito dopo la partenza per il viaggio di nozze, il padre disse alla madre: "C'è una cosa importante che devi sapere". Lei aspettò che continuasse, convinta che stesse per dichiararle il suo eterno amore. Ma quello che disse il padre di Vidal fu molto diverso: "Ho tre testicoli". La prossima settimana, Pesci, sospetto che una delle tue aspettative sarà delusa in modo simile. Ma non preoccuparti: le rivelazioni che sentirai saranno più interessanti e utili di "ho tre testicoli".

Innanzitutto io prego che nessuno venga da me a dirmi che ha tre testicoli.
Poi inizio a pensare a quale ennesima mia aspettativa verrà delusa... ormai non ne ho più di aspettative!
Ma PORCA TROTA, mai che ci fosse un oroscopo a me favorevole!
Mannaggia a me, non lo leggo mai l' oroscopo, se lo fanno alla tele cambio canale, alla radio cambio stazione... ma oggi ho ceduto!
Wendy, ti voglio bene e amo il tuo blog... ma, please, cambia astrologo!!!


PS: questo blog è stato pubblicato intorno alle 17 di venerdì 19/09/2008.
Vecchi! Ripigliatevi... e fate ripigliare pure il mio Blog e quello della Wendy!!!

Vacenze all inclusive: cassa continua!

Cari miei, vi ricordate il mio proposito di andare nella BigApple per l' 8 dicembre?
Bene, tale progetto ha subito numerosi cambiamenti da allora.
Innanzitutto ho deciso di partire il 26 e farmi capodanno via (prendendo lo stesso numero di giorni di ferie sto via esattamente il doppio!!!), per la prima volta in vita mia.
Poi mi è sorto un dilemma: e se me ne andassi al caldo?
Prospettiva interessante se non che:
  1. non ho idea dei vari climi del mondo (la mia ignoranza geografica è abissale e proverbiale!)
  2. mi propongono posti meravigliosi ma, sempre a causa della mia ignoranza di cui sopra, non ho idea di dove siano situati sul mappamondo
  3. tutti mi propinano villaggi... odio gli animatori, le attività comuni etc etc
  4. devo fare vaccinazioni strane???

Un' alternativa poteva essere una crociera, anche se mi fa tanto da vecchia... poi tutta questa convivenza forzata potrebbe stressarmi ancora di più!

L' unica costante di queste offerte è il trattamento AllInclusive: credo ci vogliano sempre ubriachi per farci sopportare il mini club e l' Acquagym.

Morale: arriverò alla data di partenza esaurita, mi ritroverò su una nave piena di marpionazzi o di vecchi che mi offrono costantemente da bere.

Almeno ci saranno i cocktail con l'ombrellino gratis!

17 settembre 2008

CULtura

Stasera ho commesso il grave errore di guardare veline (sono scusabile solo perché dopo c'era Matthew Mcconaughey...).
Domanda alla probabile velina bionda: cosa sono le crociate?
Risposta: quando vai da un posto ad un altro con una nave.
...
Credo non ci sia altro da dire.

Giovedì

Oggi la PecoraRosa, come me, ha voglia di cazzeggiare.
Ha deciso, sua sponte, di mettere le date e gli orari che le pare ai miei post.
Un po' la capisco... è giovedì e questa settimana sembra non finire mai.
Credo sia giovedì da almeno 2 settimane!!
In più, rileggendola, oggi mi sembra di aver scritto un sacco di cacchiatelle noiose ultimamente!
La colpa è di internet e della libertà d parola (orale e scritta).

Io sono libera di annoiarvi!
Probabilmente anche Snoopy avrebbe scritto cose noiose se avesse avuto un blog... Io l'avrei letto comunque!

17 novembre 2000

Me lo ricordo non perché sono una pazza furiosa, ma perché è il compleanno di un mio amico.

Io ho le stampelle, sono appena stata operata al ginocchio.
Ovviamente sono di pessimo umore: devo vestirmi carina per andare a una cacchio di festa di compleanno del moroso di una mia amica. A questa festa non conosco nessuno e in più, avendo la gamba infortunata, non posso guidare e sono costretta ad elemosinare un passaggio da un amico del festeggiato, amico che io nemmeno conosco!
So solo che ha una Renault Clio color oro e che mi passerà a prendere da Garganelli alle 20.30.
Sono le 20.45 e non c'è nessuno nel luogo dell' appuntamento, niente macchine orride color oro all' orizzonte, un freddo cane e male alle braccia a causa delle stampelle.
La serata non promette niente di buono...
Ore 21: l' orrenda macchina finalmente appare. Già mi girano in maniera inverosimile e in più sono convinta che l' autista, oltre ad essere dotato di pessimo gusto, sia un cafone di prima categoria: fare aspettare 30 minuti una povera invalida!!!
Apro la portiera cattivissima, pronta a lanciare battute al vetriolo...

SBENG!!!

Incrocio questo paio d'occhi e rimango senza fiato.
Incapace di proferire parola.
Lui mi dice ciao, con quel sorriso da furbetto che si ritrova e io, rincoglionitissima, ho tirato fuori il più melenso dei Miaooooo!
HEHEHE
Poi ci mettiamo a parlare di musica, di basket (lui è uno sporco virtussino...).
Arriviamo a destinazione e a cena siamo lontani.
MANNAGGIA!
Dopo cena ci mettiamo a giocare a carte e io e lui siamo seduti vicini.
Ha uno stecchino in bocca e la sigaretta dietro l' orecchio... una cosa terribile, burina a livelli indescrivibili... e io ci sono cascata alla grandissima!
Questo è stato l' inizio della fine possiamo dire...
Al tempo lui era fidanzato.
Poi a me sono piaciuti altre millemilioni di ragazzi... ma tutte le volte che lo rivedevo mi partiva il batticuore!
Poi c'è stato il periodo in cui non facevamo altro che litigare.
Poi lui si è lasciato con la morosa ed è caduto in un depressione allucinevole.
E poi... ora siamo qui.
Sempre fermi, sempre assieme, sempre non coppia!

PS: questo qui sopra è lui... direi circa 27 anni fa! Aveva già la faccia da disgraziato!!!

A new style!

Tadaàààààààààààààààààà!!!!
Che ne pensate?
La PecoraRosa è stata dal trucco e dal parrucco!
Stamattina mi aveva detto che aveva troppa voglia di cambiare look e io, da brava madre, l'ho accontentata!
Per me sta molto bene, ma vuole sapere che ne pensate voi.
Attendiamo critiche (poche però...) e complimenti!

Heidi e il suo profumo

Ieri sera sono uscita con il mio super amichetto Simon.
Simon è single perché dice di avere uno standard estetico molto alto e perché, secondo lui, molte donne non hanno senso dell' umorismo.
Quando parlo con Simon non posso non ridere...
Rido così tanto che mi fanno male gli addominali (che non ho) e la mascella.
Simon ora lavora con una ragazza "di montagna", tutte le mattine scende dai monti con il trenino stile Heidi e sta nella Grassa Bologna fino al tramonto.
Dice che non è carina, non profuma di rose (a suo dire nemmeno di pino di montagna!) e in più assomiglia ad un criceto mentre lui avrebbe preferito lavorare con un leone (secondo me avrebbe preferito ancora di più una pantera...).
Lui le fa le battute e lei non ne capisce nemmeno una.
Simon ora è un lavoratore depresso.
Sia per la mancanza di ironia che per la mancanza di "veline" al suo fianco.
Gli regalo questa perla di Sally, che si intona a puntino con il suo genere di battute e, soprattutto, con la voglia che abbiamo tutti di andare allo "sgobbo"!


16 settembre 2008

Disobbedisco!

Premetto che, politicamente, sono di destra.
Ebbene sì, ho votato Berlusconi.
Non credo sia l' anticristo, non credo sia un dittatore né la causa di tutti i mali del ondo.
Non sono un' ottusa "di destra" però.
Vedo e sento un sacco di cose che mi fanno rivoltare lo stomaco.
Odio la Lega, vorrei vedere al rogo Borghezio e quell' imbecille di Calderoli.
Fini mi sembra si sia rintronato da quando ha la nuova compagna.
Berlusconi si è fatto delle leggi ad personam. Impossibile negarlo.
Avrebbe dovuto risolvere immediatamente, già dalla scorsa legislatura, il problema del conflitto d' interessi.

Ma le palle che racconta la cosiddetta "sinistra critica" le trovo rivoltanti.
Tutto questo perbenismo che ci rifilano in continuazione!
Ancora dietro a raccontarci che i liberi professionisti sono la piaga dell' Italia!
Chiunque abbia un pubblico esercizio è un ladro.
Chiunque sia ricco è un ladro e un delinquente della peggior specie.
Chiunque sia ricco deve essere guardato con sospetto.
Chiunque sia ricco deve per forza aver fatto qualcosa di losco.
Chiunque sia ricco è intellettualmente limitato ed ignorante.
Chiunque sia ricco è una persona superficiale.
Per la cronaca, un libero professionista paga circa il 46% di tasse allo stato sui propri incassi.

Oggi ho letto la notizia che Veltroni ha comprato un appartamento di 60 mq alla figlioletta che studia cinema a Manhattan.
Io non so se voi siete mai andati a sbirciare il mercato immobiliare Newyorkese.
Io sì.
Perché volo spesso con la fantasia e sogno un bell'appartamentino nella grande mela.
Ma non me lo potrò mai permettere.
Costano MILIONI di dollari.
E lasciamo perdere la bufala del dollaro debole.
Monolocali di 60 mq si aggirano sul milione e passa di dollari sonanti.
Mi domando e mi chiedo: ma che lavoro fa per potersi permettere un tale investimento?
Il parlamentare!!!!

Il che vuole dire che, sia che governi sia che faccia "opposizione", NOI, di destra e di sinistra, lo paghiamo!
Fior di quattrini!
Io prendo 1000 € al mese.
Lavoro 8 ore al giorno per 5 giorni.
Ma mai potrò togliermi lo sfizio i comprarmi un appartamentino a NYC (accidenti a me e a quando non ho intrapreso la carriera politica...).
Però in compenso mi dovrò sorbire tutta la vita questi intellettuali radical chic, che giocano a golf e indossano il golfino di cachemire, che mi vengono a raccontare barzellette su come sono dalla parte dei precari, degli operai...
MA PER FAVORE!
Che si ben chiaro, fanno bene!
Se li avessi, pure io mi comprerei tutte queste bellissime cose!
Ma, vi prego, niente moralismi della domenica.
Se con questo post ho perso lettori mi dispiace.
Ma c'è già fin troppa gente che racconta balle per piacere al prossimo.

Io mi dissocio e, in questo caso, disobbedisco!

Tango x 2


Ieri sera, dopo quasi due mesi, sono tornata a lezione di Tango.
Tango7 (avanzatoIII) per la precisione.
Dopo questo i corsi sono finiti.
In teoria dovrei aver imparato tutti i segreti di questo meraviglioso ballo.
...Manco per sbaglio...
Tra me e il mio ballerino le lacune sono innumerevoli.
La mancanza di un grande equilibrio ci ostacola in varie occasioni.
Aggiungete il fatto che la sua memoria è scarsissima e io non lo aiuto dato che, come vuole la filosofia del Tango, mi faccio condurre (il che è un' ottima scusa per non dover imparare i passi).
Risultato: a me spesso e volentieri salta lo smalto dalle unghie dei piedini...
E dire che gli attuali campioni del mondo di Tango hanno alle spalle solo 2 anni di lezioni.
PS: in realtà non siamo così tragici... i maestri i hanno anche invitato alla lezione di milonga riservata ai Boss del Tango!

15 settembre 2008

Critica (costruttiva) letteraria e sociale

Sto praticamente per finire (mancano 20 pagine) "La dama del sudario".
Scritto sotto forma di diario, in prima persona, una specie di blog ante litteram.
Non vorrei fare sempre la solita parte della polemica che si permette di criticare pure Stoker ma...
Ma se a voi capitasse che una sconosciuta avvolta in sudario vi bussasse alla finestra in piena notte, pallida e gelida, voi che fareste?
E se rivedeste tale donna adagiata in una tomba, posta nella cripta di una chiesa diroccata?
Che fareste?
Io non sono un pozzo di scienza, come Forrest Gump, ma, PORCA L' OCA, col cacchio che me ne starei lì a congetturare: è viva o è morta? è un vampiro? un lupo mannaro?
MA VA LA'!!
Chissene frega!

E' un po' come quando l' uomo che ami ti dice: "sei come una sorella per me!" (vero Duchessa?).
NO.
Non si può.
E' contro natura.
E' sbagliato.
Sia l' incesto che l'essere vampiri/zombie.
Ognuno si prendesse le proprie responsabilità: donna con il sudario, sei morta? Allora non puoi venire a rubare uomini single!
Uomo, abbiamo la stessa madre? No, allora non insinuarmi il dubbio di avere pensieri incestuosi.
E' giunto il momento di prendersi le proprie responsabilità.

Lunedì. Ancora.

E' lunedì.
E' grigio.
Fa freddo.
E' una settimana che non faccio sesso.

Decisamente la settimana non comincia sotto i migliori auspici.

Porro e Panda


Innanzitutto la cena d ieri non era assolutamente alla "blind date"!
Era tutta una scusa per impedire a GrandeAmico di vedere il Gran Premio di Indianapolis.
La serata è stata molto piacevole, si è chiacchierato bene e si è riso,a parte quando la conversazione si è spostata su Black Metal, Raggae Metal e generi affini.
La mia ignoranza sull' argomento è a dir poco assoluta!
Quindi c'eravamo io e GrandeAmica che annuivamo con sguardi esterrefatti.
Come al solito ho mangiato divinamente (anche se non c'era alcuna ciccia nel menù!!) e, tra una forchettata e l'altra, ho ascoltato con attenzione quello che si dicevano i membri testosteronici (uno di questi "membri" mi è sembrato mooolto integralista, ma non gliel'ho detto per non fare sempre la parte della polemica!!) della serata: idee politiche assolutiste, moto, accensioni, sale prove (accorrete ai Magazzini Musicali a Bologna in Via Tasso!!)...

Ho pensato a Linus, ma solo ogni tanto.

Ringrazio gli artefici della serata: merci, merci e ancora merci!!

14 settembre 2008

Blind date

Stasera GrandeAmica e GrandeAmico mi hanno "casualmente" invitato ad una cena a casa loro.
Io, loro e 2 amici di sesso maschile a me sconosciuti.
Ho già l' ansia da prestazione...
Soprattutto se penso agli ultimi soggetti che le mie amiche mi hanno presentato: tutti pazzi furiosi.
Il massimo fu un ragazzo che era "casualmente" seduto accanto a me a un matrimonio: carino, simpatico, gentile.
Sembrava perfetto.
A fine ricevimento ci scambiammo i numeri di telefono.
Errore madornale.
Durante le prime 48 ore mi ha scrisse 84 sms, da poesie a pseudo dichiarazioni d'amore.
Giuro, ho avuto veramente paura!!!
Speriamo che alla cena di stasera siano interdetti i pazzi!
E poi io ho moltissima fiducia in GrandeAmica!
Lei sa cosa cerco... e, soprattutto, chi mi dovrei togliere dalla testa.
Mooolto difficile.

12 settembre 2008

Io e Raz

E' venerdì.
C'è un umido da paura.
E io, nonostante il training autogeno, sono smaronata e scorbutica.
Non ho voglia di vedere nessuno perché vedere gli amici vorrebbe dire dover spiegare il perché non esco più di casa... non so mica se ne avrei la forza!
Quindi, alla domanda "Che fai di bello questo week end?" io rispondo:
NON LO SO!
E a chi mi chiede "Perchè?" rispondo come Raz Degan nello spot: "Perchè sono solo fatti miei..."

Sweetness

Un po' come la vita... ogni tanto hai il cioccolato e ogni tanto il cocco.
A me, onestamente,basta che ci siano i dolcetti!!

Buongiorno!

Ci sono giorni in cui ti svegli storto, di pessimo umore e con un diavolo per capello.
Poi ci sono giorni come questo, in cui ti svegli con un leggero male alla testa post Mojito, la bocca impastata sempre dal Mojito e dai dolci che il tuo Angelo custode ti ha preparato.
E non si può non sorridere.
Perchè sono fortunata.
Quando penso a GrandeAmica e a come mi ha parlato ieri sera, vorrei averla qui e darle un' altra abbracciatona.
Ieri sera GrandeAmica mi ha invitato nel suo nido d'amore (lei che è fortunata ad averlo, sia il nido che l' amore!!) e mi ha offerto un'infinità di dolci tutti hand made, uno più squisito dell'alto, vino e il suo super Mojito.
Io mi sono lamentata, pianta addosso, lei mi ha ascoltato e poi mi ha "sgridato", ha cercato di farmi reagire.
Vedremo se sarò abbastanza sveglia e intelligente da ascoltarla!
Intanto: GRAZIE!

11 settembre 2008

Bicchiere mezzo pieno. Per forza.

Lati positivi de rimanere con i miei attuali coinquilini:
  1. un saaaacco di soldi in in tasca in più
  2. zero bollette
  3. ottimo cibo
  4. c'è chi lava
  5. il mio SuperCane
  6. la mia SuperMicia
  7. Sister
  8. Parents (sì, dai, metto pure loro nella lista!)
  9. ancora una saaaacco di soldi in tasca in più.

Con questi soldi in più ho deciso che partirò: per l' 8 di dicembre me ne andrò nella Grande Mela, la mia città.

Alla faccia di tutti quelli che se la tirano per dei buchi di monolocali.

Sì, sono come la volpe di Esopo.

Odio tutti i cercatori di appartamenti e cerco di rimuovere tutti i ricordi dell' amore di casa che avevo trovato... se no fa troppo male.

Oggi.

Oggi va.
Ho smesso di piangere, stanotte ho dormito.
Ma ora sto così, vuota.
Non mi va di fare nulla, vedere nessuno, parlare, scrivere...
Ieri Linus mi ha tempestato di chiamate, voleva sapere come stavo, come mi sentivo, voleva vedermi, spiegarmi per l' ennesima volta le sue ragioni.
Il senso di colpa.
Quanto si viene influenzati dalla cosiddetta "coda di paglia"?
Tanto... tanto da dirmi "vieni a stare con me!".
Mi ha detto che è stata una scelta difficilissima, che non gli ha fatto chiudere occhio.
Io di scelta non è ho avuta nessuna.
Destino o libero arbitrio?
Entrambi.
Il suo libero arbitrio ha segnato il mio destino.
La sua scelta è stata razionale, egoistica.
La mia non sarebbe mai stata così...
Io gli voglio bene, questo lo sappiamo tutti, ma il potere che esercita su di me a volte mi spaventa.
Mi sembra che la canzone "Minuetto" di Mia Martini sia stata scritta ricalcando il mio atteggiamento nei suoi confronti.
Perchè non mi arrabbio?
Perchè mi arrabbio con chi ha del rancore nei suoi confronti?
Perchè sono un totale disastro!
E al momento non so come fare a cambiare. O, forse, non voglio.

10 settembre 2008

...

La saggezza di Snoopy è sconcertante.

Bad day

Ho due occhi gonfi e rossi come cocomeri.
Un naso a patata rosso ed enorme pure lui.
Ho mal di testa da quasi 24 ore.
Mi guardo allo specchio e lo vedo rotto, come tutto quello che avevo programmato.
Rifletto e razionalmente so che ha sbagliato, avrebbe dovuto parlare molto prima con i suoi familiari e dirgli le sue intenzioni, prima ancora di propormi qualunque cosa e sicuramente non a tre giorni dalla firma del contratto.
Non avrebbe dovuto caricarmi così la molla, non avrebbe dovuto essere succube dei suoi e di suo fratello, avrebbe dovuto avere le palle di dirgli "Io affitto casa con Sally, poi se ne riparla" oppure avrebbe dovuto decidere subito e non trascinarmi in quest'oblio per 3 giorni.
Sarà, come dice mia mamma, mancanza di rispetto e perenne indecisione (sia riguardo alla nostra non storia sia riguardo alla questione casa).
GrandeAmica mi dice che non dovrei più vederlo, che è stato uno stronzo.
Mia sorella, con l'impulsività dei suoi 18 anni, mi dice che non devo più vederlo che è uno stupido.
Io razionalmente potrei dare loro ragione su tutti i fronti.
Ma non sono razionale.
Non riesco ad avercela con lui.
Nonostante il cuore rotto e i sogni infranti.
Clelia mi dice di continuare a sognare la mia casetta con il ventaglione cinese: fa troppo male ed è troppo pericoloso.
Tornerò a vivere nel mio microcosmo, in casa con i miei, che ora hanno nei miei riguardi sguardi preoccupati/amorevoli/dispiaciuti mentre nei suoi riguardi solo espressioni di rancore.
E me ne dispiace.
Mi fa arrabbiare saperli arrabbiati con lui, ci sto male.
Odio l'amore che provo per Linus, non mi fa ragionare.
Mi parla e si scusa, sembra sincero e io non posso non credergli.
Sognavo così tanto di avere la mia indipendenza, la MIA casa, le MIE abitudini, i MIEI orari, il MIO albero di Natale.
La mia mamma mi aveva comprato il copri piumone e le lenzuola coordinate...
Giuro che ogni volta che vedo come mi guarda mi si stringe il cuore.
E allora faccio una doccia o corro improvvisamente a fare pipì, così posso piangere e illudermi di dargliela a bere. Poi esco lei mi guarda e mi bacia dicendomi di smetterla.
Da domani.
Giuro che mi riprenderò.
Ma oggi è il mio giorno oscuro e voglio spaparanzarmici alla grande.

I'm gonna cry, cry, cry and I' ll cry alone.


Cvd.
Come da copione.
Come sempre nella mia vita.
Come me.
Sfioro ciò che voglio, ma non riesco mai ad afferrarlo.
Questa volta più del solito.
C'erano le carte, la fideiussione, la casa, le tazze per la colazione, il mega ventaglio cinese da appendere in corridoio.
Poi un brivido arrivato con lo squillo del cellulare sabato sera, il tremore che mi è preso sentendo la sua voce.
Non sono sensitiva ma quando ho questi sintomi non si sbaglia: uragano in arrivo.
E io resto qui, senza un' alternativa, con una flebile speranza che si spegnerà ad ora di pranzo quando mi chiamerà per dirmi che non c'è via di scapo.
Ieri, quando ci siamo visti, non sono riuscita a trattenermi.
Ho pianto. Tanto.
Non volevo ma non ce l'ho fatta.
Come adesso, non vorrei ma non riesco.
Ieri sera, su una panchina, lui è accanto a me, mi dice che è mortificato, che è inaffidabile, che mi ha deluso, che anche lui voleva fare quest'esperienza con me, che si era già fatto la bocca a tante cose, gli scherzi, le cene, le cose da portare dentro... ma mi dice anche che razionalmente non avrebbe senso lasciare un appartamento vuoto, razionalmente dovrebbe aspettare i pochi mesi che mancano mentre emotivamente vorrebbe fare un' altra scelta, non è pronto per andare in quella casa e vuole la nostra casa.
Io non sono razionalità, solo emotività, anche troppo.
Per me non ci sarebbe problema.
Ma lui non vuole offendere suo fratello, ha molte pressioni in casa, in casa sua non c'è comunicazione, mi capisce e si aspettava la mia reazione ma facendo così lo faccio stare male.
Non sa che fare.
Ci penserà su la notte, perché pare porti consiglio.
Io aspetterò, come sempre.
Oggi a pranzo avrò il NO definitivo, perchè so che sarà un no.
E io?
Io aspetto e guardo quest' agonia.
Penso a come, in tre giorni, una cosa da bellissima ed eccitante sia diventata orribile.
E sono sola, come al solito.
Con i miei pianti, perché sono una femminuccia.
Una femminuccia che credeva di festeggiare il Colubus Day in una casa nuova, sua, con un coinquilino a cui vuole molto bene.
Invece sopporterà anche questo schiaffo, metterà un bel sorriso di circostanza e spiegherà a tutti il perché rimarrà vita natural durante piantata nella sua stanzetta.
Dovrei essere arrabbiata invece sento solo tristezza.
Passerà.
Come dice GrandeAmica: ci si abitua a tutto.
Anche alle cocenti delusioni.

9 settembre 2008

Agitation


Sono agitata.
Agitata
Agitatissima.
Vorrei che fosse già stasera per sapere il verdetto.
L'attesa mi snerva, mia madre che mi angoscia mi snerva, mio padre che fa le battutine mi snerva.
Aver fatto tanti progetti che potrebbero andare in fumo mi snerva.
Spero che, per una volta tanto, le cose vadano lisce, ma ho paura a sperare.
Se non fossi a lavoro credo che non farei altro che urlare.
Sono troppo esaurita!

Tatoo or not tatoo?

Oggi ho una gran voglia di farmi un nuovo tatuaggio.
Questo, nel mio strambo mondo, non è un buon segno.
Odio il fratello di Linus.
Continua a importunarlo facendogli vaghe promesse sul liberare la sua casa entro breve tempo.
Questo imbecille deve ancora trovare la casa (grande abbastanza, con giardino per il cane, a metà strada tra i genitori di lei e i Van Pelt, non troppo cara, forse in affitto, forse da comprare, da arredare o arredata?... non sanno nemmeno come la vogliono!!) ma gli promette che entro dicembre gliela libererà.
E Linus tentenna.
Ma andassero tutti a mangiare del sapone!
Ieri sera sono sbottata con Linus, gli ho detto che in teoria mercoledì noi dovremmo andare a sottoscrivere il contratto e non può ancora non sapere che fare, che se suo fratello la libera in tempi brevi la affitterà a qualcuno!
Lui mi ha dato ragione, abbiamo studiato attentamente il contratto e tutto il resto.
Oggi quella testolina del fratello scioglierà a prognosi... io gli farei fare una dozzina di clisteri se potessi.
Lo odio.
E mi voglio fare il sesto tatuaggio.

8 settembre 2008

L' arte del fritto

Prima ho ricevuto una chiamata da Linus (cosa ecceziunale veramente visto che quando lavora l'ingegnere non caga il mondo).
Voleva sapere se stasera ero libera per vederci e discutere del contratto e delle sue millemila clausole.
Ci mettiamo d'accordo su luogo e ora.
"Che stai facendo?"
"Aiuto mia madre a preparare la pastella per il fritto di verdure" (forse avrei fatto meglio a dire cose del tipo "ho appena fatto la doccia, sono in accappatoio...", sapete, per alimentare la fantasia!)
Lui ride poi conclude dicendo "Voi Brown friggereste ogni cosa se poteste... siete napoletani nel sangue! Buona Frittura!"

Ora ditemi se questa vignetta non è perfetta...

SoldiSoldiSoldi

Oggi non va.
Mi sono svegliata con la luna storta.
Come ogni lunedì del resto.
Che palle!
E in più ora sto impazzendo dietro ad articoli vari del contratto di locazione, fideiussione bancaria, canone concordato, accordo locale...
Ma mettere una bella firmetta e basta???
Pare brutto?
Per non parlare della botta di conti che sto facendo.
Bene, ora vi illustrerò come farò a diventare una barbona, anzi, come diventeremo due barboni, dato che le spese vanno divise.
Canone mensile: €670,00
Fideiussione bancaria di un anno: € 8040,00 + €150,00 spese di gestione
Spese condominiali: € 420,00 l'anno
Spese di agenzia: € 965,00 (il 10% dell'annualità più IVA). UN FURTO.
Bollette: meglio che non ci pensi...
Cibo: è fuori moda!
Sky: addio mon amour
Internet: inteche???
Libri: solo della biblioteca... potrei morire.
Uscite: proverò sulla mia pelle la vita eremitica.
Amici: solo se porteranno cibo e superalcolici.
Genitori: spero di fargli almeno un po' pena.
Ma sarò forte (e, soprattutto, affamata) e ce la farò!!
... sperèm ...

7 settembre 2008

Mele e bachi


Mi ero scordata!
Ieri sera Linus ha detto i suoi che entro fine mese se ne andrà via di casa
Con me.

Sua madre gli ha fatto il terzo grado sul nostro rapporto e lui, ovviamente, non mi ha detto che le ha detto ("sono cose personali", sorvoliamo su questa risposta...).
Suo padre gli ha proposto di andare via di casa ma, materialmente, di continuare a vivere con loro: mangiare con loro, lavare la roba lì... sorvoliamo anche su questo.
Dopo ciò lo hanno tentato dicendogli che presto si sarebbe liberata la casa in cui ora sta il fratello di Linus, "basta aspettare solo pochi mesi, al massimo un anno poi potresti trasferirti lì senza pagare affitto".
Lui ha resistito.

Morale: i suoi ora mi odieranno.

Morale2: viste le risposte di Linus e di suo padre mi viene in mente un grande detto saggio "La mela non cade mai lontano dall' albero".
Speriamo che sta mela non sia avvelenata, se no finisco come quella sfigata di Biancaneve.

Perfect days

Che week end!
Innanzitutto la mia mamma e il mio papà 28 anni fa, dopo 9 mesi di fidanzamento e 12 di conoscenza, si sposavano: erano bellissimi! C'ero pure io al matrimonio, nella pancia di mamma!
Ancora oggi, nonostante gli anni e le rughe, si difendono benissimo.
Anzi, sono quasi ridicoli: si lasciano i bigliettini d'amore, si fanno sempre il regalino per il mesiversario, si scrivono sms hard... IMBARAZZANTI!
Poi, tranquilli, sono persone reali e anche loro hanno degli skazzi e bisticciano ma io li trovo perfetti.
Il più delle volte!
Comunque:
AUGURI VECCHIOTTI MIEI!!!
Oltre a questa bella notizia vi informo è successo.
Io e Linus ci siamo innamorati.
Della casa ovviamente!!
I miracoli non sono per tutti...
Sabato siamo andati a vederla ed è stato un colpo di fulmine...
E' grande, colorata, i mobili sono belli, la cucina enorme, la sala un amore, ARMADI GIGANTI... è perfetta!
Domani mattina chiamiamo l' agenzia e la fermiamo ed entro fine mese mi trasferirò!
Presi dall'euforia dopo questo giro immobiliare siamo andati in un posto fighissimo a cazzeggiare: Cose di altre case.
Abbiamo trovato i piatti, i bicchieri e altre mille "zavagli" che ci sarebbe piaciuto comprare.
A parte un orrido geco colorato di cui si è invaghito Linus.
Non entrerà mai in casa, mi spaventerei di notte!
A pranzo siamo andati a casa mia (ancora per poco!!!) a mangiare e, finito di pasteggiare a pomodoro tonno e mozzarella, siamo andati a fare un "riposino".
Io direi che è stato un sabato perfetto!
Anche perché la giornata si è conclusa con la cena per l' anniversario dei miei.
Io, per non sbagliare, mi sono mangiata una bella fiorentina da 1kg... perfetta anche lei!
PS: non sono vegetariana. Mi spiace per i poveri animalini, ma a me la ciccia mi ci piace troppo!
Sono Sally Brown, ho 27 anni e sono un disastro, mica una supereroina!!

5 settembre 2008

Nuvolette



Ogni tanto mi sento così simile a Charlie Brown da spaventarmi...

D'altronde non tutti possono essere fenomeni della natura!

Ma io ho almeno la PecoraRosa... forse, se la vignetta avesse avuto un seguito, Charlie avrebbe visto una nuvoletta che le assomigliava!!

Non ho l' età...

Ieri sera dovevo andare a Reggio Emilia al concerto di Caparezza.
Voglia zero.
Ma sapete come si dice: quando la compagnia è buona il resto non è importante.
Ore 21.15 ci incontriamo pronti per partire finché Linus guarda tutti nelle palle degli occhi e dice "Ma io non ho mica voglia di vedere quello del tunnel!"
Un' ovazione!
Insomma, nessuno ci voleva in realtà andare e così decidiamo per un programma alternativo: la festa dell' umidità.
Arriviamo, 5 euro di parcheggio (li mortacci!!!), giretto perlustrativo ed ecco trovate le nostre mete: banchetto dei cibi siculi ed enoteca des arts.
Io al banchetto colpisco con un mega arancino (squisito), Linus si piglia una gigantesca sfogliatina e gli altri si ingozzano di leccornie varie.
Con la pancia piena ci spostiamo in "enoteca" (traduzone: un tavolaccio di legno di quelli da pic nic con panche al seguito).
Eravamo in 5, 4 bevitori ed un' astemia, risultato: 3 bocce di Albana e mooolta allegria.
Iniziamo a fare i cretini, ci tiriamo cartine varie, Linus, per fare il simpaticone, mi rovescia addosso dell' acqua, c'è l'inseguimento di rito, poi si parte con i racconti delle vacanze fino ad arrivarearrivare al gettonatissimo argomento casa.
Il tutto contornato sempre da moltissime gag deficienti.
Ore 2, baracchina della piadina: io e Linus ce ne facciamo una alla nutella.
Di tale nutella solo una piccola parte è entrata nei nostri stomaci, il resto è finito spalmato sulla mia faccia, sulla sua, sui suoi pantaloni, sulle mia mani, sulle sue...
Bilancio della serata: positivo!
Ma ho capito che non mi si deve chiedere mai l'età, e non per educazione, ma perché non saprei se rispondere fornendo la mia età anagrafica o quella mentale.
C'è una grossa discrepanza tra le due!!!

4 settembre 2008

Perle di sorellanza


Io voglio bene a Sister, almeno in linea di massima.
Certe volte però è in grado di mandarmi giù di testa!
So che non vi interessa molto, ma fornirò comunque dei chiari esempi.
Ex. 1) Ieri la chiamo da lavoro perché volevo chiederle se poteva andare in farmacia a prendermi il Moment dato che io avevo mille commissioni da sbrigare. La telefonata è stata la seguente:
Io: Ciao sister, come va? mi faresti un favore?
Sister: Sono in pigiama, al computer e al telefono. Che cosa vuoi?
Io: Click
Mi sono passate tante immagini nella mente in quel momento, e tutte prevedevano come conseguenza minima il mio ergastolo.
Ex. 2) Adesso, dopo la maturità, inizierà l' università, psicologia.
Tutto molto bello.
Peccato ci si debba iscrivere all' università e Sister sembra improvvisamente regredita: da genio del PC quale è, o meglio era, la sua frase tipica è diventata "Ma io non so dove guardare su internet per l' iscrizione!!" oppure "Non sono capace!"
Morale: io, che lavoro 8 ore al giorno devo iscriverla al test di ammissione, stamparle il modulo di iscrizione, sapere quando scade il termine per la suddetta iscrizione... insomma, devo fare TUTTO!
Quando io mi iscrissi all' università, 9 anni or sono, su internet non c'era una mazza, dovevo andare sempre in segreteria, per prendere i moduli, per portarli, per il libretto, etc etc etc.
E io l' università l'ho fatta a Ravenna!
Lei invece, che potrebbe fare tutto su internet, è così pigra che non fa nulla!
A parte lamentarsi...
Dovrei fare come fa lei!
Quando mi chiede un favore risponderle alla sua maniera: "Mi sto mettendo lo smalto, grattando la pancia e non ne ho voglia".
Scusate lo sfogo, se non si fosse capito oggi sono leggermente adirata con lei.
Meno male che ho i sassi da lanciare e almeno Charles M. Shultz che mi capisce!

Vi stupiremo con effetti speciali!

Ieri sera sono uscita con Linus e due coppie di amici.
Una serata molto carina, molte chiacchiere (la maggioranza delle quali a vanvera), molto alcool, molte risate e argomento clou: il coinquilinato.
Erano tutti stupiti dal fatto che Linus fosse carico, che ne parlasse, che ironizzasse sull' argomento.
Al chè, stamattina, un po' a scoppio ritardato come il mio mal di testa fotonico post sbronza, ho riflettuto su questo fatto e mi è sorto un dubbio: ma la gente crede che io abbia puntato una pistola alla tempia di Linus per fargli accettare questa coabitazione?
Perché non dovrebbe essere contento? Perché non dovrebbe parlarne?
Nessuno si stupisce del mio entusiasmo.
Mentre rimangono tutti a bocca aperta per quello dello ScimmiotinoD'oro.
Dev' essere una specie di credenza popolare: Linus le ha fatto quest' enorme concessione, le permette di vivere con lui.
BONA!
Sfatiamo questo mito.
Linus mi ha chiesto di andare a vivere con lui e io ho detto sì.
Linus è contento quanto me di questa cosa.
E il vero affare l'ha fatto Linus!
Quindi, people of the world, m' avete scucciato!
Io mica mi sono mai stupita quando due amici, coppia o meno che fossero, decidevano di andare a vivere assieme!
Essere solo contenti per il lieto evento è fuori moda, come la permanente e le spalline imbottite?
In più oggi ho malissimo alla testa, il che significa che di sassi ne scaglierò parecchi.

3 settembre 2008

Sassetti e buon umore



Nonostante il rientro a lavoro, nonostante il bisogno di nuove e lunghissime ferie, nonostante l'aver dormito 10 ore in 3 giorni, mi sento proprio bene!

Credo dipenda da questa brezza che porta con se interessanti e stimolanti novità!

Insomma, in questi giorni praticamente non ho mai toccato la mia pila di sassi.

Lo considero un evento eccezionale!!!

Chiacchiere, curricula e la piccola vedetta lombarda

Ieri sera ho accompagnato Linus all' internet point a spedire un po' di curricula.
A casa mia, dopo che ho dato la notizia della mia partenza verso altri indirizzi, fa fatica a entrare: l' immagine di mio padre e mi madre che lo attendono con la lupara lo deve intimorire parecchio!
Comunque, andiamo all' internet point e, dopo esattamente un' ora, riusciamo a spedire questi fantomatici 13 curriculum.
Maniacale anche in questo!
"E' scritto bene? Ma secondo te la lettera suscita interesse? Dovrei cambiare questa virgola? Ho aggiunto anche i voti presi nei singoli esami universitari, che ne pensi?"
AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
Riprenditi!
Dopo varie rassicurazioni spingiamo invio sulle varie e mail.
Finalmente siamo fuori.
Facciamo un giretto per il centro, chiacchieriamo fitto come al solito di tutto e di niente.
A mezzanotte e mezza giungiamo sotto il mio portone, ancora chiacchiere e chi ti arriva?
LittleTony, il migliore amico di mia sorella, e sister che si mettono a chiacchierare con noi, investendoci di domande sulla nuova casa, su come faremo economicamente a sopravvivere, sulle dimensioni dell' appartamento, auto invitandosi quotidianamente... che ridere!
A un certo punto si apre una persiana di casa mia ed ecco spuntare una testolina biondo platino, ci guarda e ci saluta. La persiana si richiude.
Da allora, per circa un' ora, una persiana (sempre diversa per depistarci) si apre a intervalli regolari: che ridere!!
La mia mamma / piccola vedetta lombarda ci guardava e io lo so che avrebbe pagato ora per essere lì con noi e ascoltarci!!!
Io e mia sorella, con i 2 maschi increduli, ci immaginavamo le su reazioni la prima sera del mio trasferimento, le lacrime al momento dei saluti, le sue frasi storiche... sarà dura per lei. E per mia sister che si troverà a consolarla da sola!!!
Linus rideva... ma credo che in realtà avrebbe pianto volentieri.
Sta capendo cosa lo attende!
E io me la rido di gusto.

2 settembre 2008

A little bit of L.A.

Ho pensato di farvi vedere un po' di immagini della sfavillante Los Angeles
Dove tutto è cinema e showbiz!
Qui sotto c'è Hope Blvd, circondata dai corvacci... Isn't it ironic?


Questo invece è il monumento che si trova nella piazza centrale della Music Hall, presieduta da Placido Domingo, è un complesso di tre edifici dedicati a tutti i diversi tipi di musica.
Questo invece è il pueblo, la prima Los Angeles, con le sue costruzioni messicane besse e colorate.


HOLLYWOOD!!
Il Kodak Theatre, Il teatro Cinese, la Walk of Fame, le impronte dei migliori...
Qui ho deciso che, prima di morire, dovrò presenziare alla notte degli Oscar.
E guardate che non pretendo di essere addirittura candidata!









Bevely Hills 90210
Il lusso credo sia previsto per legge, una specie di obbligo!
E beati loro...



Universal Studios:
UNBELIEVABLE!!!
Quella appoggiata alla fontana è sister!

Wsteria Lane, dove vive la mia nuova BestFriend Brie



Mr Oscar... così sexy!!!



100!!!


Ridendo e scherzando sono giunta al centesimo post!
Guardando indietro nella PecoraRosa mi sono resa conto di un paio di cosette:
1) Ho scritto un sacco di cacchiate
2) Sono oggettivamente e senza via di scampo logorroica
3) Ho ammorbato ignari lettori con le mie vicende sentimentali
4) Ho ammorbato consci lettori con le mie vicende sentimentali
5) Ho una sottospecie di non relazione con un pazzo furioso
6) Il popolo dei blog è veramente bello, interessante e mooolto paziente!
7) In solo 2 mesi e pochi giorni la mia vita si è rivoluzionata notevolmente
Per questo centesimo post volevo scrivere qualcosa di memorabile, di profondo e molto saggio.
Tutte cose fuori dalla mia portata...
Perciò scriverò un post alla Sally Brown, ringraziando me, per aver sorprendentemente avuto la costanza di mantenere aggiornato questo mini diario, ringraziando chi, sempre sorprendentemente, mi legge sua sponte e mi fa venire voglia di continuare, ringraziando chi passa e non favella, ... insomma, l' avete capito: GRAZIE A TODO IL MUNDO!!!

1 settembre 2008

AD rules (la rivista non l' anno del Signore!!)

Mi ha chiamato Antonella, la tipa dell'agenzia immobiliare.
Sabato alle 10 di mattina abbiamo appuntamento con lei e la proprietaria per vedere l'appartamento.
Sono agitatissima!
Non ci sto dentro...
ODDIO!!!
Vado a vivere fuori casa!
Come ho già detto, sto viaggiando con la fantasia.
Per la mia camera vorrei prendere di quelle tendine con tutti i fili di plastica colorati, dalle forme buffe, che andavano molto nei gloriosi anni 80.
Dalla mia attuale stanza scipperò un enorme ventaglio cinese (preso quando sono andata nel paese degli spring rolls), un grandissimo quadro in bianco e nero di Marilyn Monroe (che trovo molto più simpatica e meno algida della bella ma inflazionata Audrey), vari oggetti/cazzatine prese all over the world.
Dalle foto le pareti di quella che dovrebbe diventare camera mia sono di un orribile color rosa pesco spugnato. Se dal vivo non sarà mille volte meglio io ho intenzione di imbiancare, anzi, di colorare via tutto!
Almeno una parete!!
Come vedete sono già oltre...
Evito di soffermarmi troppo sul fatto che l' appartamento si trova nella ChinaTown di Bologna.
Insomma, non è propriamente una bellissima zona. Ma questo è un dettaglio.
Quello che conta è che la casina sia molto carina e personale.
Se no mi viene la depressione...
Linus, come ho già detto, adora l' arredamento stile "ospedaliero".
Sarà meglio per lui che si arrenda senza fare troppe storie!
Se no poi un bel giorno torna a casa e si ritrova la casa simile ad un ritrovo hippie!
E un infarto prima dei 31 anni...