7 agosto 2008

L' ozio è padre dei vizi

Tra un'ora e mezzo sarò ufficialmente in ferie!
Il che vuol dire che domani mattina me la gubbierò di brutto.
Domani mattina non farò una mazza!
Dormirò, farò colazione tardissimo, poltrirò davanti alla televisione e farò una capatina al PC per salutare la PecoraRosa.
Domani mattina farò come ragazzini il primo giorno di vacanza dopo la fine della scuola: mi godrò il frastornamento provocato dal dolce far niente...
Ozio padre dei vizi... Grazie di esistere!

Ho cercato di rimuovere il drammatico appuntamento che mi attende alle 12.15: la ceretta all' inguine.
Sto già soffrendo...

1 commento:

wendy ha detto...

Sally! Ho letto il tuo ultimo commento: non mi devi ringraziare...figurati... vuoi farmi arrossire? Sono contenta che le vacanze siano iniziate e che domani ozierai. Quanto alla ceretta essa è un male necessario: pensa a quando sarai lisssia lisssia!!! ;))