4 febbraio 2009

I misteri del civico n. 4

Vorrei spendere qualche parola per il mio condominio.
Quattro famiglie e nessuna di queste quattro è normale.
Al primo piano ci siamo noi, di cui sapete già abbastanza.
Ci sono i nostri dirimpettai, una famiglia di fanatici Scout, madre, padre 2 due lillipuziani, che tutte le domeniche mattine prendono le loro bici e i loro braghini corti e vanno in giro.
I due cinni sono spesso posseduti dal demonio, emettono versi e ululati.
Uno di questi suona anche il flauto. Con pessimi risultati.
A mia mamma non piacciono molto, perchè sono maleducati (cosa veeeerissima) e, anche se non lo ammette, perché sono comunisti!
Salendo due rampe di scale si arriva all' appartamento dell' orologiaio e di sua moglie filippina.
Molto gentile, sempre sulle loro.
Secondo me gestiscono un contrabbando di filippini, in quanto, solo ogni tanto, sul balcone appaiono 4/5 nuovi compatrioti della moglie.
Ma io mi faccio i fatti miei, che non si sa mai!
E poi, pezzo forte del condominio, una coppia di mezza età, senza figli ma con un cane che amano più della loro vita.
Hanno una barca, che amano più del cane.
Vanno sempre in vacanza, fanno immersioni, vanno a ballare, a nuoto, a tennis e, soprattutto, rompono i coglioni!
Tipo?
Tipo mia sorella disturbava quando prendeva lezioni di piano.
Tipo lavano la macchina in garage (in media 2 volte a settimana) con l' acqua comune ricreando in scala 1:1 il lago Michigan.
Tipo lui lavora giorno e notte con vernici tossiche e fresa e trapano sui pezzi della sua barca, facendo puzza e rumore.
Tipo lui gira per le scale in mutande.
Cose così insomma...
Questi, insieme a noi, sono i protagonisti del giallo che vado a raccontare.
La vittima è la stuoia rossa che attraversa l' androne del palazzo.
Domenica sera: io sono a letto con la schiena bloccata e non esco tutto il giorno.
I miei escono alle 17 per andare da dei loro amici. La stuoia è ancora integra.
Linus e mia sorella arrivano a casa in contemporanea verso 18.30: stuoia regolare.
Quando Linus se ne va, a mezzanotte, è tutto a posto.
A mezzanotte e mezza, quando tornano i miei, la stuoia è ricoperta di cacca di non si sa che animale (era verde. la cacca non l' animale), puzzolente e tutta bagnata.
TADADADAAAAAAA.
Qualcuno, in mezzora, è entrato si è sentito male sulla stuoia e poi se n'è andato senza lasciare traccia!
Possibili colpevoli:
Linus, ma è troppo fighetto per fare una cosa del genere.
Liz, cane dei rompipalle, ce non l'ha tenuta e l'ha fatta lì. Ma mi sembra strano perchè il padrone è tutto precisino. Avremmo trovato anche il cane morto.
Dubito che siano stati i filippini, mica hanno il permesso di uscire loro!
Rimangono gli Scout. Io punto su di loro, c'era un sacco odore di bosco su quella stuoia... e poi non mi salutano mai.
Escludo i miei perchè mia madre sta sempre dietro a pulire l' androne dalla polvere e mio papà dalle padelle che figurati se combinano una cosa del genere!

Ma non finisce qui!
Lunedì pomeriggio la stuoia scompare!!
Con grande sollievo di tutti: non vi dico che profumo c' era per le scale...
Martedì mattina è di nuovo al suo posto, a prima vista pulita: non ci sono più macchie ed è ritornata del suo bel rosso.
Ma non inganna nessuno!
Fa sempre puzza di cacca, con l' aggiunta di umidità/cadavere post lavaggio.
La soluzione?
I miei oggi vanno a comprare una stuoia nuova.

Avrei mai potuto abitare in un condominio diverso????

3 commenti:

GlitterVictim ha detto...

Facciamo uno scambio di vicini? Ti assicuro che i miei possono essere peggiori.

VeryWendy ha detto...

ciao sally, un saluto a te. io latito da qualche giorno perché priva di connessione (ho lasciato telecom per un altro operatore e mò sono in attesa...). anyway almeno 1 volta al giorno, mendicando una postazione internet di qua e di là, riesco a dare un'occhiata al mio blog e a quelli ad esso collegati! spero di risolvere a breve ;) un bacione

SerialLicker ha detto...

Liz mi ricorda Mir, il cane di una coppia di miei ex vicini (comunisti, credo, dato il nome sovietico). Li si incrociava per le scale, loro e il cane.
"Buongiorno"
"Buongiorno"
E la signora, cazziando il cane... "SALUTA, MIR!"

(saluta? ho ancora gli scompensi adesso. Avrebbe dovuto salutare? Aveva imparato ad abbaiare qualcosa di simile a "ciao"? O alzare la zampetta?)

sugli scout non mi sorprendo, e so come finirà: conosco intere generazioni di scout inquadrati e precisi che hanno intrapreso carriere da pornodivi dilettanti, scopandosi tutti quelli che trovavano disponibili, appena smesse le braghe corte